Regione Lombardia – Export 4.0 (fiere internazionali, vendita online, e-commerce, promozione prodotti) e consolidamento mercati esteri

rinnovo veicoli
Regione Lombardia – Incentivi per il rinnovo dei veicoli commerciali
3 ottobre 2018
puzzle incentivi
Regione Lombardia – Contributi al 70% per i tuoi investimenti in tecnologia e macchinari
4 ottobre 2018
Tutte le notizie

Regione Lombardia – Export 4.0 (fiere internazionali, vendita online, e-commerce, promozione prodotti) e consolidamento mercati esteri

DETTAGLI DEL CONTRIBUTO

L’intervento è finalizzato ad accompagnare le imprese intenzionate a sviluppare e consolidare la propria posizione sui mercati esteri.

 

BENEFICIARI DEL CONTRIBUTO

Possono presentare domanda di partecipazione le imprese che sono in possesso dei seguenti requisiti:
1) essere micro, piccola o media impresa;
2) avere sede legale e/o sede operativa in Lombardia;
3) essere iscritte e attive al Registro imprese;
4) appartenere a uno dei seguenti settori: manifatturiero, costruzioni o servizi alle imprese (Il codice ATECO 2007 primario relativo alla sede oggetto dell’intervento deve rientrare tra i seguenti: sezione C, sezione F, J62, J63, K64, K65, K66, M69, M70, M71, M72, M73, M74).

 

PROGETTI FINANZIABILI

Sono previste due differenti Misure:

Misura A): Al momento della presentazione della domanda, le imprese interessate dovranno avere già individuato il portafoglio prodotti da proporre sul canale di vendita online, i mercati esteri di destinazione e uno o più canali specializzati di vendita online, selezionati in coerenza con gli obiettivi di prodotto e del mercato di destinazione.

Caratteristiche dei progetti:
1. le aziende potranno presentare progetti relativi all’apertura e/o al consolidamento di un canale commerciale per l’export dei propri prodotti tramite l’accesso a servizi specializzati per la vendita online b2b e/o b2c forniti da terze parti, che siano retailer, marketplace o servizi di vendita privata, a condizione che la transazione commerciale avvenga tra l’azienda e l’acquirente finale;

2. nei progetti dovranno essere specificate la tipologia del portafoglio prodotti da esportare, i mercati esteri di destinazione e i siti di vendita online prescelti, fermo restando che il portafoglio prodotti indicato potrà essere ampliato in fase di realizzazione del progetto;

3. non saranno ammessi progetti consistenti, anche solo parzialmente, nell’avvio, sviluppo o manutenzione di siti e/o app mobile e-commerce proprietari, salvo per quanto concerne esclusivamente la sincronizzazione tra tali siti e/o app ecommerce di proprietà dell’impresa richiedente e i canali specializzati di vendita online prescelti;

4. i progetti potranno prevedere una o più delle seguenti fasi di attuazione della strategia di export digitale online:

  • valutazione di fattibilità attraverso l’analisi degli adeguamenti necessari di tipo amministrativo, organizzativo, logistico, strumentale e conseguente implementazione delle soluzioni pianificate, con riferimento ai siti di vendita online individuati, ai mercati di destinazione e al portafoglio prodotti;
  • predisposizione del piano specifico di comunicazione e promozione;
  • acquisizione di strumenti e servizi per avviare o qualificare l’attività di vendita sui canali e-commerce;

5. i progetti dovranno comprendere una scheda descrittiva di ciascun canale di commercio digitale prescelto, comprendente un set di informazioni minime che sarà specificato in sede di domanda;

6. i siti di commercio digitale opzionabili dai beneficiari dovranno possedere i seguenti requisiti minimi:

  • essere operativi sui mercati esteri prescelti per le categorie merceologiche comprese nel portafoglio prodotti al momento della presentazione della domanda;
  • adottare soluzioni API – Application Programming Interface per l’automatizzazione delle operazioni di trasferimento, aggiornamento e gestione degli articoli da e verso il web.

Misura B): I progetti dovranno consistere nella partecipazione a una manifestazione fieristica in un Paese estero selezionato dall’impresa richiedente in base alle proprie strategie di export.

Investimento minimo:
– Misura A: € 6.000,00
– Misura B: € 2.000,00

 

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammesse al contributo per la Misura A le seguenti voci di spesa:

a) analisi di fattibilità del progetto, con particolare riferimento alle esigenze di adeguamento amministrativo, organizzativo, formativo, logistico, di acquisizione di strumenti e servizi;
b) organizzazione di interventi specifici di formazione del personale;
c) realizzazione di una strategia di comunicazione, informazione e promozione per il canale export digitale, con specifico riferimento al portafoglio prodotti, ai mercati esteri e ai siti di vendita online prescelti (p.e.: predisposizione delle schede prodotto nonché di tutorial, gallery fotografiche, webinar, per la presentazione degli articoli e relative traduzioni in lingua);
d) sostegno al posizionamento dell’offerta sui canali commerciali digitali prescelti verso i mercati esteri selezionati;
e) automatizzazione delle operazioni di trasferimento, aggiornamento e gestione degli articoli da e verso il web (API – Application Programming Interface);
f) raccordo tra le funzionalità operative del canale digitale di vendita prescelto e i propri sistemi CRM;
g) protezione e/o registrazione dei marchi e/o degli articoli compresi nel portafoglio prodotti nei mercati esteri di destinazione prescelti;
h) accesso ai servizi di vendita online sui canali prescelti (tariffe di registrazione ed eventuali quote determinate in percentuale sulle transazioni effettivamente realizzate, sostenute durante il periodo di validità del progetto).

Sono ammesse a contributo per la Misura B le seguenti voci di spesa relative a fiere all’estero:

  • affitto di spazi espositivi, comprese eventuali tariffe di iscrizione alla manifestazione
  • fieristica;
  • allestimento di stand;
  • servizi accessori: hostess, steward, interpretariato, pulizia e sicurezza;
  • trasporto a destinazione di materiali e prodotti (solo campionario).

Per la seconda finestra di domande, sono ammissibili esclusivamente le spese sostenute a partire dal 1° gennaio 2019 (ad eccezione delle spese per l’affitto di spazi espositivi della misura B, comprese eventuali tariffe di iscrizione alla manifestazione fieristica, che saranno ritenute ammissibili anche se sostenute prima del 1° gennaio 2019, purché inerenti a manifestazioni fieristiche che si svolgeranno nell’anno 2019).

 

AGEVOLAZIONE

Tipologia di agevolazione: contributo a fondo perduto
Intensità agevolazione: 50% delle spese ammissibili
Contributo massimo concedibile:

– Misura A: € 6.000,00
– Misura B: € 2.000,00

Regime di aiuto: de minimis.

 

PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

APERTURA SECONDA FINESTRA: dal 6 novembre 2018 al 30 novembre 2018

 

Per ricevere maggiori informazioni: finanzagevolata@bluedi.com

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizziamo Cookie Tecnici (essenziali per la fruizione del sito), cookies per analizzare il traffico e le statistiche di visita alle pagine del sito web oltre che a cookies di terze parti. Puoi attivare/disattivare i cookie in base alle tue esigenze.

Impostazioni sui cookies

Quando visualizzi il nostro sito, potrebbero essere raccolti dati di utilizzo attraverso il tuo browser tramite cookies. Controlla da qui le impostazioni.

Questi cookies sono necessari al corretto funzionamento base del sito e non possono essere disabilitati dal sistema.

Questi cookies di sessione sono necessari per mantere funzionante le funzioni del carrello di Woocommerce. Non possono essere disabilitati.
  • wc_cart_hash_#
  • wc_fragments_#

Memorizza lo stato del consenso ai cookie dell'utente per il dominio corrente
  • CookieConsent

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi